Morte Brigadiere Cerciello, le parole del Gen. Nistri

Morte Brigadiere Cerciello, le parole del Gen. Nistri
Di La Segreteria Nazionale

A seguito dell’uccisione del Brigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega, il Sindacato ha espresso i sensi del suo cordoglio al Comandante Generale dell’Arma, Gen. C.A. Giovanni Nistri, perché si facesse anche tramite per la vedova e la famiglia. Ecco le toccanti parole con cui ci ha risposto con un gradito telegramma.

 

LA RINGRAZIO SENTITAMENTE PER LE MANIFESTAZIONI DI CORDOGLIO E DI SOLIDARIETÀ CHE, ANCHE A NOME DELL’ORGANIZZAZIONE, HA INTESO RIVOLGERE ALL’ARMA, PER MIO TRAMITE, IN OCCASIONE DEL VILE ASSASSINIO DEL VICE BRIGADIERE MARIO CERCIELLO REGA, AVVENUTO DURANTE UN SERVIZIO DI CONTROLLO DEL TERRITORIO.
LA SUA SENTITA PARTECIPAZIONE TESTIMONIA LA STRAORDINARIA ATTENZIONE CHE LEI RISERVA AL COSTANTE IMPEGNO PROFUSO, QUOTIDIANAMENTE E SENZA RISERVE, DA TUTTI I CARABINIERI.
NEL RINGRAZIARLA PER L’AFFETTUOSA SOLIDARIETÀ MANIFESTATA NELLA
CIRCOSTANZA, LE ASSICURO DI ESSERMI FATTO INTERPRETE DEI SUOI
SENTIMENTI PRESSO I FAMILIARI DEL MILITARE CADUTO.

GEN. C.A. GIOVANNI NISTRI
COMANDANTE GENERALE DELL’ARMA DEI CARABINIERI

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono marcati con *

Puoi usare tagsHTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.