Attenti a queste richieste di pagamento illecite

Attenti a queste richieste di pagamento illecite
Di Laura Turriziani

Il 14 marzo u.s. giungeva ai nostri uffici una allarmata telefonata da parte di un cittadino di Gorizia, il quale aveva ricevuto una comunicazione con richiesta di pagamento immediato di presunti debiti per abbonamenti a generiche riviste dei 5 Corpi di Stato, proveniente da Pioltello da parte di una altrettanto presunta azienda editoriale. Nella comunicazione (una lettera con molti refusi e di dubbio “stile” grammaticale, ma dai toni ultimativi e vagamente minacciosi) al povero cittadino venivano richieste cifre assurde per abbonamenti che egli, come ci ha assicurato, mai aveva sottoscritto né richiesto, trovandosi solo casualmente tra le mani un unico numero di una rivista di settore (non si sa a chi riferibile), che datava molto tempo prima. Aveva però agito scaltramente, perché prima della lettera aveva ricevuto una telefonata, durante la quale aveva richiesto una forma scritta con dati di riferimento. E la forma scritta è arrivata sotto forma della lettera che pubblichiamo in calce.
Il povero cittadino, sgomento, si è rivolto a noi perché cercando una soluzione al suo problema e digitando in internet 5 Corpi, è stato ovviamente indirizzato al nostro sito. Qui ha reperito i nostri recapiti e ha telefonato chiedendo spiegazioni.
Chiarito che il Sindacato era del tutto estraneo a questa mostruosità, non altrimenti definibile che come truffa aggravata, gli abbiamo consigliato di non pagare e di rivolgersi subito a Polizia o Carabinieri per la formale denuncia.
Richiesti dallo stesso utente, gli abbiamo anche scritto una lettera dove si specifica come sia conveniente comportarsi per stoppare l’azione di questi delinquenti truffatori. Una lettera che pubblichiamo per mettere in guardia tutti i cittadini che dovessero ricevere simili ingiunzioni di pagamento, dove si fa riferimento a un non meglio specificato Ufficio Cancelleria di Milano, che siano provenienti dall’hinterland milanese o anche da altre zone. Il consiglio è quello che abbiamo dato all’amico di Gorizia, e che egli ha prontamente seguito dandocene contestuale comunicazione: non pagare assolutamente e denunciare l’accaduto a Polizia o Carabinieri, esibendo i documenti in proprio possesso.

La Segreteria Nazionale
La lettera incriminata

(nel BOX)

…..Omissis….

VIA…omissis… PIOLTELLO (MI)
Indirizzo mail…omissis….
MILANO 14/03/2017

OGGETTO: Sospensione procedimento n°…. a seguito di verifica amministrativa/ contabile con sospensiva di convocazione in data 23/03//2017 in applicazione art 162/162 bis (concilio/stragiudiziale)
Gentile Sig…… Via… Cap 34170 Gorizia come da accordi telefonici intercorsi con il Dott….. (……..) dell’ ufficio Cancelleria di Milano a seguito dell’accertamento della sua posizione e dei suoi pagamenti sono emerse delle anomalie per la stampa dell’atto liberatorio con le Società delle pubblicazioni editoriali Rif. 5 Corpi di Stato, Abbonamenti riviste in quanto è emersa pregressa posizione debitoria alla sua persona pari ad euro 987,90 in applicazione del concilio stragiudiziale ART.162/162 bis si procede all’applicazione della forma ridotta (saldo /stralcio) a lei applicabile nella misura del 20 % per un totale imponibile da corrispondere calcolato in euro 790,32 da versare in una soluzione entro le 12/h dal ricevimento del suddetto documento – IN DATA 14/03/2017
. DATI PER BONIFICO:
IBAN: …omissis….
BENEFICIARIO: …omissis…
Importo : EURO 790,32
Causale: sospensione procedimento n°……….
Effettuati il pagamento sopra indicato dovrà trasmettere il codice cro/identificativo al nostro indirizzo email entro le ore 12.00 seguira’ mail/raccomandata di liberatoria più diffida alla sua persona di avere futuri rapporti editoriali con le case editrici per le pubblicazioni dei cinque corpi di stato in base all’ articolo 196/2003 sulla privacy non potrà più essere contattata per la stipula di nuovi abbonamenti delle F.O.
Sospensione procedimento n°………….
in fede
La direzione
…omissis….
La nostra lettera di chiarimento

In riferimento alla Sua email odierna, La ringraziamo per essersi rivolto direttamente a noi per dirimere il legittimo dubbio che Le è sorto dopo essere stato contattato per una richiesta di abbonamento che, come Le è stato già chiarito dalla nostra impiegata, NULLA ha a che fare con il Sindacato Nazionale dei Cinque Corpi di Polizia e tanto meno con la nostra rivista “Libera Voce di Polizia Italiana”, organo ufficiale di stampa di questa Organizzazione. Anzi, dalla Sua esposizione dei fatti, si può configurare in questo caso una vera truffa: ai suoi e ai nostri danni, visto che si parla di un non meglio specificato “Rif.5 Corpi di Stato”, cosa che potrebbe ingenerare errore. A parte il fatto che la cifra che Le è stata richiesta è uno sproposito che non sta né in cielo, né in terra, Le consigliamo, come sempre facciamo in questi casi, e con i dati che ci ha inviato nella mail, di sporgere immediatamente formale denuncia presso la Questura o la Stazione dei locali Carabinieri.
Come avrà avuto modo di vedere sul nostro sito, abbiamo presentato una denuncia agli organi competenti in quanto siamo le vere vittime di questi loschi personaggi. Per Sua conoscenza, anche se ormai avrà capito che i personaggi che l’hanno contattata non sono riferibili alla nostra Organizzazione, i nostri incaricati che telefonano per proporre l’abbonamento alla nostra rivista devono aderire alle direttive ufficiali del Sindacato, ispirate ai principi dell’etica e della correttezza verso i nostri sostenitori. Infatti i nostri uffici di diffusione lavorano solo attraverso telefoni fissi con numero palese (e non secretato!) proprio per dare la possibilità ai cittadini di conoscere la provenienza del contatto. Tenga comunque presente, come prima regola, che chi viene contattato per un abbonamento, non ha mai nessun obbligo di accettare la proposta che gli viene fatta. Solo la libera facoltà di aderire a detta proposta.
Per quanto ci riguarda noi siamo una Organizzazione seria, e non vogliamo essere confusi con i tanti (e sono purtroppo tanti) truffatori che spendono il nome delle Forze di Polizia per scopi di lucro. Non è il nostro caso, anzi ci è capitato di doverci difendere da delinquenti che hanno usato il nostro nome a sproposito.
A questo scopo chiediamo sempre ai nostri abbonati e a chi viene contattato in maniera non chiara (come giustamente ha fatto Lei), quando si hanno dubbi su chi ci si trova di fronte, anche non aderendo all’abbonamento, di chiamare gli uffici della nostra sede, facendosi per questo fornire i nostri recapiti a chi propone l’abbonamento, oppure reperendoli sul nostro sito internet www.cinquecorpipolizia.it.
Il Sindacato dei Cinque Corpi di polizia cura gli interessi delle Forze dell’ordine in pensione e in servizio da oltre 30 anni, e si occupa anche della promozione della sicurezza e dell’equità sociale. Non usufruendo di contributi né pubblici né privati, ci sosteniamo con le quote annuali dei soci (tutti appartenenti alle Forze dell’Ordine in pensione o in servizio, per i corpi non militarizzati) e con il prezioso sostegno degli abbonati alla rivista.
Ci tenga al corrente degli sviluppi di questa brutta vicenda e ringraziandoLa per la Sua gentilezza, rimaniamo a Sua completa disposizione per ogni Sua necessità.

Il Segretario Nazionale Amm.vo
Comm. Saverio Topazio

2 Commenti

  1. Ferrari Miriam 25 ottobre 2018, 19:05

    Buonasera proprio oggi ho ricevuto una telefonata che mi diceva che tempo fa ho aderito telefonicamente, ero stata registrata ma alla mia richiesta di sentirla ha detto che non poteva in quel momento, e che un plico era arrivato a casa e quindi l’abbonamento era valido…io non ho firmato nulla (al max ho firmato che non volevo il pacco direttamente al corriere ma è successo nel 2015 e quindi non ricordo i particolari). La somma che secondo lui devo dare è di 119 euro…visto che ho cambiato residenza nel frattempo ha detto che se non do io l’indirizzo mi troveranno loro…
    Il numero ovviamente non compariva al momento della telefonata

    Risposta
    • Grazie per aver segnalato anche agli altri utenti la sua esperienza. E’ un valido sistema per mettere sull’avviso chi dovesse essere contattato da equivoci personaggi sedicenti appartenenti alle forze dell’ordine che richiedono denaro per pregressi e mai avvenuti abbonamenti a non meglio identificate riviste. Il consiglio che noi diamo è sempre lo stesso; nel dubbio accertarsi dell’identità di queste persone (a chi fanno capo, e sono rintracciabili o meno, ecc…) e capito che si tratta di tentata truffa, denunciare a chi di dovere.
      Tenga comunque presente, come prima regola, che chi viene contattato per un abbonamento, non ha mai nessun obbligo di accettare la proposta che gli viene fatta, e men che meno deve farsi intimorire dalle pretese di chi fraudolentemente afferma che tale abbonamento sia in essere e che per non avere dato disdetta per raccomandata deve essere onorato.
      Esiste solo la libera facoltà di aderire alle proposte, quale esse siano, e questo vale anche in altri campi (pensiamo ai call center che mettono in atto cambi di gestore utenze senza che vi sia stato mai consenso ecc…).
      Nel caso poi si dovesse realmente sottoscrivere un qualche abbonamento a tempo determinato, non occorre dare disdetta: l’abbonamento cessa alla sua scadenza naturale senza taciti rinnovi se non espressamente richiesto. L’eventuale rinnovo, deve essere formalmente accettato dietro nuova proposta oppure espressa richiesta dell’abbonato. Tanto per chiarire come funzionano le cose.
      Come segnaliamo sempre, il suo caso ne ricalca purtroppo altri per i quali diversi cittadini si sono rivolti a noi (che non ci entriamo nulla), vuoi perché i truffatori hanno speso indebitamente il nostro nome, vuoi perché siamo una Organizzazione visibile anche attraverso questo sito.
      La Segreteria Nazionale

      Risposta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono marcati con *

Puoi usare tagsHTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.